I S E E - Sportello del Cittadino S.r.l.

Vai ai contenuti

Menu principale:

I S E E

SERVIZI > ISEE

L'ISE (Indicatore della Situazione Eonomica) e l' ISEE(Indicatore della Stuazione Eonomica Equivalente) sono parametri che attestano la situazione economica del richiedente, utilizzati da Enti o da Istituzioni (ospedali pubblici, Asl, scuole, università ecc.) che concedono prestazioni assistenziali o servizi di pubblica utilità.
La gestione della banca dati relativa al calcolo di tali indicatori è affidata all'Inps che acquisisce le notizie di base per il rilascio della certificazione che ha una validità annuale.

Che cos'è l'ISE

L'ISE
è un parametro che determina la situazione economica del nucleo familiare. Questo parametro scaturisce dalla somma dei redditi e del 20% del patrimonio mobiliare e immobiliare di tutto il nucleo familiare.
L'ISEE
scaturisce invece dal rapporto tra l'Ise e il numero dei componenti del nucleo familiare in base ad una scala di equivalenza stabilita dalla legge.
A cosa servono
L'ISE
viene utilizzato soltanto dai Comuni per concedere gli assegni per il nucleo familiare e gli assegni per la maternità.
L'ISEE
viene utilizzato da quegli Enti o Istituzioni che concedono prestazioni sociali agevolate (borse di studio, mense scolastiche ecc.) o alcuni servizi di pubblica utilità (riduzione canone telefonico).

Come si ottiene la certificazione ISE - ISEE

Il cittadino, quando richiede una prestazione sociale agevolata o servizi di pubblica utilità, deve presentare la domanda direttamente all'Ente di competenza:

  • compila la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) con la quale fornisce informazioni sulla composizione del proprio nucleo familiare e sui redditi e il patrimonio di tutta la famiglia;

  • presenta la dichiarazione sostitutiva unica direttamente all'Ente erogatore delle prestazioni sociali oppure ai Comuni, ai Centri di Assistenza Fiscale (CAF), agli uffici Inps presenti sul territorio, ovvero autonomamente tramite il portale dell'INPS ed ha validità sino al 15 gennaio dell'anno successivo a quello della sua sottoscrizione.



E' possibile presentare una nuova dichiarazione quando, nel periodo di validità della dichiarazione, intervengono fattori che mutano sia la condizione familiare sia quella economica.


L' Ente o l' Istituzione che riceve la dichiarazione:

  • rilascia un'attestazione contenente le informazioni della dichiarazione sostitutiva;
  • trasmette telematicamente all'Inps le informazioni che ha ricevuto dal cittadino.

L' Inps
calcola l'Indicatore della Situazione Economica (ISE) e l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE).
Questi indicatori vengono messi a disposizione dei componenti del nucleo familiare cui si riferisce la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e degli Enti erogatori delle prestazioni sociali agevolate.

I controlli

Le Istituzioni e gli Enti che erogano le prestazioni agevolate, l'Inps e la Guardia di Finanza possono effettuare controlli sulla veridicità dei dati forniti dal cittadino.


Documentazione necessaria per la presentazione DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica)

necessaria per il rilascio della certificazione ISEE

  • Codice Fiscale e Documento d’identità del dichiarante
  • Codice Fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare
  • Contratto di affitto registrato (in caso di residenza in locazione)

REDDITI
Verranno considerati i redditi del secondo anno precedente la presentazione dell’ISEE
  • Modello 730 e/o Modello Unico e Modelli CUD, certificazioni e/o altra documentazione attestante compensi percepiti;
  • certificazione attestante compensi per prestazioni occasionali e da lavoro autonomo;
  • Dichiarazione IRAP (per i lavoratori agricoli);
  • altri redditi anche se esenti da imposta (esclusi i trattamenti erogati dall'INPS);
  • certificazione relativa a trattamenti assistenziali, sanitari, indennitari, previdenziali non soggetti ad IRPEF erogati dalla pubblica amministrazione (esclusi itrattamenti erogati dall'INPS);
  • certificazione relativa ai redditi da lavoro dipendente prodotti all'estero;
  • dichiarazione dei redditi per quelli prodotti all'estero presentata nello stato estero;
  • assegni di mantenimento per coniuge e figli corrisposti e/o percepiti;

PATRIMONIO MOBILIARE ED IMMOBILIARE al 31/12 dell’anno precedente la presentazione della DSU
  • documentazione attestante il valore del patrimonio mobiliare, anche se detenuto all’estero (depositi bancari e postali, libretti di deposito, titoli di stato, obbligazioni, azioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi d’investimento, forme assicurative di risparmio, etc);
  • giacenza media annua riferita a depositi bancari e/o postali(estratti conto trimestrali e/o mensili);
  • identificativo del rapporto (Codice ABI);
  • codice Fiscale dell'operatore finanziario;
  • data di inizio e fine del rapporto finanziario;
  • per lavoratori autonomi e società: patrimonio netto risultante dall’ultimo bilancio presentato ovvero somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti;
  • contratti di assicurazione (valore dei premi versati al 31/12);
  • ertificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, e/o altra documentazione sul patrimonio immobiliare  (fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili);
  • documentazione attestante il valore ai fini IVIE degli immobili detenuti all'estero;
  • atto notarile di donazione di immobili (solo per le richieste di prestazioni socio‐sanitarie residenziali);
  • certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà;

PORTATORI DI HANDICAP
  • certificazione dell’handicap (denominazione dell’ente che ha rilasciato la certificazione, numero del documento e data del rilascio);
  • spese sostenute per il ricovero in strutture residenziali (nell’anno precedente la presentazione della DSU);
  • spese sostenute l’assistenza personale (detratte/dedotte nella dichiarazione dei redditi del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU - non vanno inserite le spese per badanti e/o colf);

AUTOVEICOLI E IMBARCAZIONI di proprietà alla data di presentazione della DSU
  • Targa o estremi di registrazione al P.R.A. e/o al R.I.D. di autoveicoli e motoveicoli di cilindrata pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto.

LA MODULISTICA

PER SAPERNE DI PIU'


ISEU   -   BONUS GAS    -   BONUS ENERGIA
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu